violino: Ewa Anna Augustynowicz

Ewa Anna Augustynowicz, nata in Polonia, ha sempre avuto una personalità multitasking. Oltre alla sua lingua madre, il polacco, parla correntemente inglese, italiano e tedesco.  Si e’ laureata in scienze culturali presso l’Europa UniversitätViadrina in Germania, ha partecipato al programma Socrates/Erasmus a Dublino in Irlanda, ha studiato Gestione dei Fondi Europei presso la Scuola di Economia a Varsavia e ha ottenuto il Dottorato di ricerca in Storia della Cultura e della Musica presso l’EuropeanUniversityInstitute a Firenze.

La musica e’ stata sempre la grande passione a cui si e’ dedicata per la maggior parte della sua vita. Ha iniziato lo studio del violino all’ eta’ di sette anni. Dopo 12 anni di studio ha ottenuto il suo diploma di violino moderno presso l’Istituto Pubblico di Karol Szymanowski a Rzeszow. Dopo il suo trasferimento in Italia si e’ appassionata allo studio del violino barocco e dal 2009 ha continuato a studiarlo presso varie istituzioni come: il Conservatorio A. Casella de l’Aquila, il Conservatorio di Santa Cecilia a Roma (laurea triennale), il Conservatorio Vincenzo Bellini a Palermo (laurea biennale). I suoi maestri sono stati Enrico Gatti, Luigi Mangiocavallo ed Enrico Onofri con cui ancora continua il suo percorso.

Dal 2015 e’ Presidente dell’Associazione Culturale L’Archetto a Roma e insegna come maestra di violino e musica da camera sia privatamente che durante i master class estivi per l’associazione culturale ACART in occasione del Festival dei Colli a San Gemini.
Ha collaborato e studiato con vari specialisti di musica antica come E. Onofri, D. Sinkovsky, E. Gatti, R. Minasi, O. Centurioni, A. Beyer, L. Mangiocavallo, M. Toth, S. Standage, A. Sapiecha, F. Biondi, G. Garrido, N. Robinson, L. Pontecorvo, S. Scholz, A. Quarta, A. Florio, A. Ciccolini, E. Mascardi, G. Morini, E. Citterio, Z. Pilch e A. Laflamme. 

Ha collaborato e/o collabora con i seguenti ensemble e istituzioni di musica antica: Pietà de’ Turchini, Romabarocca ensemble, BaroqueQuartett Costume di Grandi, Antonio il Verso, Ottaviano Alberti, ClassicalQuartettAntheia, Accademia Aquiliana, Cappella Musicale Campitelli, Arianna Art Ensemble, Orchestra Barocca Gli Invaghiti, Orchestra Nazionale Barocca dei Conservatori Italiani, Vertuosa Compagnia de’ Musici di Roma, Cappella “Enrico Stuart Duca di York” and Stradella Y-Project.

Nel 2014 ha fondato l’Ensemble di musica antica “Giardino di Delizie” di cui e’ anche il Direttore Artistico. Con l’Ensemble si esibisce in Italia e all’estero e conduce un’intensa ricerca sulla musica barocca romana e polacca, facendo riscoprire autori barocchi poco conosciuti.

Si e’ esibita in importanti sale da concerto e per prestigiosi festival quali: Roma: Capo di Bove, Sala Umberto, Circolo delle Forze Armate, Palazzo Ludovisi, Palazzo della Cancelleria, Oratorio del Gonfalone, Chiesa di San Luca e Martino, Museo degli Strumenti, Conservatorio Santa Cecilia ecc.; Festival Grandezze & Meraviglie; Arezzo Summer Music Festival; Festival Barocco Viterbo; San Marino: Camerata del Titano; Cerveteri: Palazzo Torlonia; Napoli: Conservatorio di Pietro Majella, Chioggia: Auditorium San Nicola, Palermo: Chiesa di Santa Maria della Pieta’; Paris: Musée de l’armée / Cathédrale Saint Louis desInvalides; Strasbourg: Duomo; WilanowCastle (Warsaw), Festival Almisonis Melos e Kalendamaya (Serralunga di Crea); Kastély / CastleMagyary- Kossa (Hungary), BRQ Vantaa Festival (Helsinki), OudeMusik Festival (Utrecht), Festival Sulle orme del Cusanino (Filottrano), Schola Cantorum Festival (Kalisz, Poland), BaroknaSpiszu (Niedzica, Poland), Festival A. Stradella (Nepi).

Ha inciso vari CD per Bongiovanni, IAEF Label e BrilliantClassics. Per quest’ultima sta lavorando alla realizzazione di un CD di Triosonate inedite di C. A. Lonati con l’Ensemble Giardino di Delizie che dovrebbe essere pubblicato entro il 2018.
Dal 2017 e’ anche membro della Fondazione Mondo dell’Arte a Varsavia (Polonia) nonche’ Direttore Artistico dell’Accademia Estiva di Musica Antica di Varsavia che iniziera’ le sue attivita’ nella prossima estate 2018. Possiede e suona un violino costruito dal liutaio Marco Minozzi (2017).

Per un proficuo svolgimento delle lezioni i partecipanti dovranno portare un programma didattico a libera scelta che comprenda periodi dal ‘600 all ‘800.
Le lezioni potranno svolgersi in italiano, inglese, tedesco o polacco.
Masterclass di violino moderno, violino barocco e musica da camera

Costo frequenza

€ 150,00

Date

dal 20 al 25 luglio 2018

Termine Iscrizioni

20 giugno 2018