Luigi D’Urso e Francesco D’Urso

Luigi D’Urso

Tromba
Luigi D’Urso è nato a Gagliano del Capo (Lecce) nel 1989. Intraprende gli studi della tromba all’età di 8 anni sotto la guida del M° Adriano Vignes. Si diploma nel 2010 e nel 2014 si laurea brillantemente in Tromba presso l’Istituto Musicale pareggiato della Valle d’Aosta nella classe del M° Davide Sanson. Ha partecipato a numerosissime masterclasses e corsi di perfezionamento con maestri di fama internazionale tra i quali spiccano Allen Vizzutti, Omar Tomasoni, Marco Pierobon, Roberto Rossi, Andei Ikov, Ermanno Ottaviani, Ronald Romm, Gerard Metrailler, ecc.. Ha svolto attività concertistica con l’Orchestra Sinfonica Giovanile della Valle d’Aosta; l’Orchestra Filarmonica di Torino; l’Orchestra d’Harmonie du Val d’Aoste, l’Orchestra ICO “Tito Schipa”Lecce, l’Orchestra Sinfonica della Provincia di Bari, l’Orchestra Internazionale d’Italia ecc.., sotto la direzione di prestigiosi Maestri. Attualmente è prima tromba presso l’Orchestra ICO della “Magna Grecia” di Taranto, e svolge attività cameristica-solistica internazionale con l’Ensemble del Sud diretta dal M° Marcello Panni.

Francesco D’Urso

Trombone (euphonium/ottoni gravi)
Francesco D’ Urso (1985 -Ruffano). Inizia lo studio della musica e del trombone a 11 anni con il prof. Adriano Vignes nell’ associazione musicale del suo paese natio, continuando privatamente con il prof. Massimiliano Crespino.  Si diploma con eccellenti risultati al Conservatorio di Monopoli, alla HEM di Ginevra, all’ Istituto musicale pareggiato di Aosta e alla Staatliche Hochule fur Musik di Trossingen; nelle rispettive classi di Giuseppe Guida, Andrea Bandini, Stefano Viola, Vincent Lepape e Abbie Conant. Ha seguito numerosi corsi di perfezionamento, in particolare con:  Andrea Conti, Christian Lindberg, Jay Friedman, Rex Martin, Jorgen  van Rijen, Vinko Globokar, etc… Nel 2008 vince il secondo premio al Concorso Internazionale di Trombone di Aosta e nel 2010 è vincitore del concorso per 1° Trombone all’ Orchestra Sinfonica del cantone Jura in Svizzera.  Ha collaborato con numerose istituzioni, in particolar modo con: Orchestra della Suisse Romande, Orchestra Contrechamps di Ginevra, Orchestra da Camera di Ginevra, Ensemble Vocale e Instrumental de Lausanne,Orchestra Filarmonica del Teatro Regio di Torino, Orchestra Nazionale dell’Accademia Santa Cecilia di Roma, Orchestra Sinfonica Nazionale Rai di Torino. Sotto la direzione di prestigiosi Maestri come: Michel Corboz, Heinz Holliger, Marek Janowski, Jesus Lopez-Cobos, Yutaka Sado, Peter Maxwell Davies, Alexander Vedernikov, etc…  Attualmente collabora con l’ Orchestra Sinfonietta di Losanna sotto la direzione artistica di Alexander Mayer e con l’ Orchestra da Camera di Losanna. Docente di trombone al “Geneva International Summer Academy of Music”e al Conservatorio di Ferney-Voltaire, collabora inoltre con il Conservatorio di Ginevra per il progetto MusicEnsemble e con la Lucania Music School & Academy per i corsi di perfezionamento annuali. Dal 2006, è membro fondatore e amministratore dell’ ensemble MOYA Trombones, con la quale ha prestato master class e concerti in prestigiosi Festival e Conservatori di Francia, Ungheria, Italia, Svizzera e Germania. Francesco è fondatore e direttore artistico dell’ accademia e festival “RuffanoBrass” nel suo paese natio e direttore musicale dell “Ensemble des Cuivres de la Cité” di Meyrin in Sizzera. Ha appena finito di realizzare il suo primo album “Stella” dedicato a sua figlia, in collaborazione con la “Difem Music Publishers”

Tema delle lezioni

· Respirazione e tecniche di rilassamento (interessante non solo per gli Ottoni ma per tutti i Fiati).
· Tecnica degli Ottoni.
· Letteratura della Tromba e del Trombone (dalla Musica Antica ainostri giorni).
· Repertorio Orchestrale della Tromba e del Trombone.
· Repertorio Cameristico degli Ottoni.
· Atteggiamento in visione di un esame, audizione, concorso (interessante per tutti gli strumenti).

Costo frequenza

€ 150,00

Date

dal 6 al 9 agosto 2015

Termine Iscrizioni

30 giugno 2015
I corsi si realizzano con un min. 5 iscritti.