Michele Gioiosa

Michele Gioiosa, nato nel 1962, ha iniziato lo studio del pianoforte all’età di sette anni. Si è diplomato nel 1982 con il massimo dei voti con Michele Marvulli presso il Conservatorio di Musica “U. Giordano” di Foggia. Ha partecipato a diversi Concorsi Pianistici Nazionali classificandosi ai primi posti e ha seguito Corsi di Perfezionamento a Pescara e a Bari con Michele Marvulli, ad Otranto e al Mozarteum di Salisburgo con Sergio Perticaroli. Ha conseguito il Compimento Inferiore di Organo e Composizione Organistica ed è laureato in Filosofia presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università di Urbino.
Già docente nei Conservatori di Musica di Matera e Rodi Garganico (FG), è titolare della cattedra di Pianoforte presso il Conservatorio “U. Giordano” di Foggia e dal luglio 1990 è iscritto all’Albo dei Giornalisti della Puglia e svolge la funzione di Addetto Stampa del Conservatorio di Musica di Foggia.Alla sua attività concertistica affianca anche quella di musicologo e critico musicale ed è Direttore Responsabile della rivista Musica e Scuola.Spesso è membro di giuria in Concorsi Pianistici Nazionali e Internazionali.
Si è esibito in sale prestigiose (come Tonhalle di Zurigo, Rachmaninoff di Mosca, Sala del Castello di Kassel, Castello di Annecy, Teatro Ghione di Roma, Teatro Titano di San Marino, Teatro di Cesenatico, Teatro di Tortona, Teatro Comunale di Modena). È membro associato dell’EPTA, associazione italiana insegnanti di pianoforte.
E’ stato fondatore e direttore stabile del Coro Polifonico del Concentus Musicus di Sannicandro Garganico (FG). Ha studiato Direzione d’Orchestra presso l’Accademia Musicale Pescarese con Gilberto Serembe e a Mosca con Pavel Lando.
Nel Marzo 2000 è stato invitato a far parte della Giuria del Concorso Pianistico Internazionale “S. Rachmaninov” di Mosca e del Concorso Pianisico di Ryazan.
Numerose sono le Masterclasses tenute sia in Italia che in Russia (Conservatorio “Ciaikowsky” di Mosca, College del Conservatorio di Mosca, Università di Tver e Istituto Musicale di Ryazan) e in Germania (Kassel e Lipsia).
Come pianista e come direttore responsabile della rivista Musica e Scuola, figura nel Dizionario di Musica Classica a cura di Piero Mioli ed edito dalla BUR.
In questi ultimi anni ha studiato la prassi esecutiva del XVII e XVIII collaborando con il clavicembalista Alessandro Buca alla pubblicazione di una nuova edizione delle opere di J. S. Bach, pubblicate dalla Gioiosa Editrice, applicando i fraseggi e le articolazioni antiche sul pianoforte moderno.
Numerosi allievi si sono distinti in concorsi pianistici nazionali ed internazionali.

Tema delle lezioni

corso di interpretazione pianistica

Costo frequenza

euro 200

Date

dal 26 al 30 Agosto 2013