Mostra “Sentire l’Africa”

Sentire l’Africa

di Agnieszka JaszczakAbdalla Omar Elkhatib

dal 14 al 31 agosto 2014

al Chiostro del Museo dell’Opera Guido Calori – via del Tribunale, San Gemini

La mostra fotografica „Sentire l’Africa” è uno dei progetti internazionali realizzati dalla Facoltà di Architettura del Paesaggio dell’Università Warmia-Mazury in collaborazione con l’Associazione Culturale ac/ART.
Gli autori, Agnieszka Jaszczak e Abdalla Omar Elkhatib, guardano L’Africa attraverso l’obiettivo della macchina fotografica, osservando i luoghi, i paesaggi, la gente con il sentimento di nostalgia ed emozione di un ritorno sentimentale.

Agnieszka Jaszczak

Nata nel 1977 nella regione di Warmia-Mazury. Dal 2002 insegna all’Università di Warmia-Mazury a Olsztyn, dal 2010 è guest researcher all’Università di Getinga. Socia dell’Associazione Acart (Italia) fino dalla fondazione.
Si occupa delle ricerche nel campo dell’architettura del paesaggio e dell’identità dei luoghi. Autrice di oltre 90 pubblicazioni scientifiche, decine di progetti e alcune mostre in Polonia e all’estero. Dedica ogni momento libero ai viaggi sempre con la sua macchina fotografica.
Con il suo partner, tedesco della Frisia, crea un iniziativa polacco-tedesca „Paesaggio senza frontiere” per aiutare, tra l’altro, i giovani a sviluppare i loro talenti nella progettazione e attività artistica.

Abdalla Omar Elkhatib

Nato nel 1968 sul Nilo, nel Sudan. Dal 1989 lin Polonia, la sua seconda patria. Lavora all’Università di Warmia-Mazury occupandosi dei problemi dell’ambiente e del paesaggio. Impegnato in ogni attività socio- culturale della Regione. Studia i problemi della comunicazione sociale, dell’approccio tra mondi diversi e delle relazioni interpersonali.
La sua passione per la fotografia nasce dalla ricerca in ogni paesaggio degli elementi della sua terra natale.

 

021F_2014_AcArt_Invito_Mostra_14_agosto_mail