Repertorio barocco per flauto e chitarra Luca Magni e Domenico Famà

Luca Magni

Si è diplomato brillantemente in Flauto Traverso presso l’Istituto Musicale Pareggiato “P. Mascagni” (Livorno) nel 1991 sotto la guida del M. Nicola Mazzanti. Ha partecipato a vari corsi di perfezionamento in flauto: Fiesole (M. Ancillotti), Città di Chiusi , G.A.M.O. di Firenze (R. Fabbriciani), Lyceum di Firenze con M. Conti, M. Marasco, P. Wavre e M. Larrieux. Ha eseguito numerosi concerti in Italia (Roma, Torino, Milano, Firenze, Macerata, Bari, Bologna, Siena, Varese, Parma, Lucca, Modena, ecc.) ed all’estero (Malta, Francia, Austria, Polonia, Germania, S.Pietroburgo, Olanda, Svezia, Spagna, Danimarca, Russia (San Pietroburgo), Australia, Stati Uniti, ed una tourneè in Giappone , sia in duo che come solista, riscuotendo sempre unanimi consensi di pubblico e di critica. Nel 2000 ha tenuto una Masterclass di Flauto a Struer (Danimarca), presso la Scuola Comunale di Musica. Nel 2001-2002 per Eurarte ha curato due edizioni musicali per “giovani flautisti”. Dal 2003 collabora con il Compositore/Autore Andrea Mati con il quale ha inciso un CD nel 2007 edito per Tactus di Bologna. Nel 2005 ha tenuto una Masterclass di Flauto e Organo a S.Pietroburgo (Russia) “ Manfredini e autori coevi” Flauto Luca Magni, Organo Mariella Mochi per allievi del Conservatorio e Università di S. Pietroburgo, con registrazione del canale televisivo Rambler e Radio Russia.
E’ Direttore Artistico del Festival Internazionale Piceno Classica di San Benedetto Del Tronto (AP) nelle Marche dal 2011 e dei Campus Musicali Estivi di Cutigliano PT dal 2008. Direttore Artistico della Scuola Comunale di Musica D. Scarlatti di Montale (PT) e del Festival Armonie in Villa che si tiene in Castello -Villa Smilea a Montale (PT).
Inoltre, attualmente ricopre la cattedra di flauto traverso presso l’ ICS Raffaello di Pistoia e ICS R.Fucini di San Marcello Pistoiese.

Domenico Giovanni Famà

Nato a Catania nel 1989, si è formato con Orazio Carrara e Pietro Morelli presso il Conservatorio di Musica Stanislao Giacomantonio di Cosenza, laureandosi brillantemente e con il massimo dei voti. Ha conseguito il diploma triennale di alto perfezionamento presso la Scuola Superiore di Musica F. A. Vallotti di Vercelli sotto l’egida del chitarrista – compositore Angelo Gilardino. Laureatosi, inoltre, in didattica della musica con 110 e lode, ha studiato composizione e lettura della partitura con Enrico Dibennardo. Ha seguito i corsi di perfezionamento di Luigi Attademo, Lucio Matarazzo, Giulio Tampalini, Fabio Federico e Gaelle Solàl. E’ dedicatario di diverse nuove composizioni per chitarra, tra cui il Capriccio Etneo, scritto nel 2014 dal compositore italiano Angelo Gilardino. Si è sempre distinto in molti concorsi di esecuzione musicale nazionali ed internazionali, vincendo sempre il I premio assoluto (Concorso Nazionale Placido Mandanici, Concorso Nazionale Benedetto Albanese, Concorso Internazionale Lucio Stefano d’Agata, Concorso Internazionale Magma, Concorso Internazionale Amigdala). Apprezzato interprete del repertorio solistico del primo e del secondo Novecento, svolge un’intensa attività concertistica in tutta Italia (Taormina Arte, Teatro Rendano di Cosenza, Centro Studi di Biella, Festival Ville Vesuviane di Ercolano di Napoli, Associazione Jervolino di Caserta, Ibla Classica International, Teatro di Donna Fugata di Ragusa, Officine Culturali, Università degli studi di Catania, Associazione Ricercare di Cuneo, Società Italiana Dante Alighieri, Amici della Musica Peppino Cultrera di Scicli, Assessorato alla Cultura del Comune di Catania, Associazione Arcadia, Nuova Acropoli). Attento alla musica da camera, fa parte dell’ensemble Il Cimento Armonico diretto da Fabrizio Migliorino e suona stabilmente con il violinista Salvatore Domina, primo violino del Teatro Massimo di Catania. In qualità di compositore, dal 2011 scrive musica originale per diverse formazioni, già eseguite in diverse stagioni concertistiche italiane e favorevolmente accolte, collaborando con le Edizioni Musicali Novecento; tra queste la Sonata Fragments de temps (2013) e Due impressioni parigine (2014) per flauto e pianoforte. Dal 2012 è direttore artistico dell’Associazione Culturale Promethéus con cui organizza ogni anno una stagione concertistica, collaborando con l’Assessorato alla Cultura del Comune di Catania. Collabora con il magazine italiano Dotguitar, scrivendo articoli di analisi e critica musicale. E’ docente di chitarra presso le scuole secondarie di I grado ad

Tema delle lezioni

Seminario di repertorio barocco per flauto e chitarra

Costo frequenza

€ 150,00

Date

3 agosto 2016

Termine Iscrizioni

25 luglio 2016
I corsi si realizzano con un min. 5 iscritti.