Pianoforte: Michal Drewnowski

Nasce a Varsavia nel 1977, in una famiglia di musicisti (il padre Marek e un riconosciuto pianista polacco, la madre Anna violinista). Inizia a suonare il pianoforte all’eta di otto anni (in Italia dove ha vissuto dal 1981 al 1991)sotto la guida dei genitori mostrando subito particolare talento e sensibilita musicale. Intraprende gli studi musicali dopo essere tornato in Polonia nel 1991 nella scuola di musica ‘K.Szymanowski’ di Varsavia sotto la guida delle Proff.Bronislawa Kawalla ed Ewa Poblocka e da quel momento la musica comincia ad essere tutta la sua vita.

Nel 1995, ancora prima di ottenere il diploma di maturita e ammesso eccezionalmente nell’Accademia di Musica di Lodz dove studia sotto la guida di suo padre Marek ottenendo nel 2001 il diploma con lode.

Nel 2002 e ammesso al Conservatorio di Ginevra dove studia fino al 2005 con illustri Maestri –  Dominique Merlet e Pascal Devoyon.

Si e perfezionato con i Maestri Rudolf Kehrer, Naum Shtarkman, Eugene Indjic, Fou T’song.

E stato premiato in diversi concorsi pianistici:
1998 – distinzione speciale al Concorso Internazionale di Individualita Musicali  ‘A. Tansman” a Lodz.
1998 – I premio al Concorso Internazionale di Musica da Camera ‘K. Bacewicz” a Lodz
1998 – premiato al „32 Festival del pianismo polacco” a Slupsk
2000 – II premio al Concorso pianistico internazionale M.Masin a Sangemini
2002 – II premio al Concorso pianistico A.GI.MUS. Finale a Roma

Svolge intensa attivita concertistica in tutta Europa.

In patria ha suonato con la maggior parte delle Orchestre Filarmoniche. Si esibisce regolarmente in recital solistici e musica da camera in tutta la Polonia partecipando a vari Festival importanti come il Festival del pianismo polacco a Slupsk, Festival di musica contemporanea a Varsavia, Festival Primavera musicale di Cracovia.

Si e esibito in  un concerto a 2 pianoforti e percussioni nella celebre Wigmore Hall di Londra, nel 2010 al Palau della Musica Catalana di Barcellona un recital tutto dedicato a F. Chopin per i 200 anni dalla nascita del compositore polacco. Ha sonato in vari festival, particolarmente in Bulgaria al Varna Summer Festival e al Salon of the Art a Sofia, al Festival Chopin di Ginevra, Festival Keminklavier in Finlandia, Concerti al Gianicolo a Roma, Bolzano Piano Festival.

Ha collaborato con importanti musicisti tra i quali i pianisti Ivo Varbanov, Daniel Eibin e Emilian Madey, violinisti Piotr Kwasny (solista della Filarmonica di Danzica) Olivia Jacobson (docente presso il Conservatorio di Ginevra) e il celebre  batterista  Hristo Yotzov.

Ha lavorato con importanti direttori d’orchestra, tra i quali: Ruben Silva, Vladimir Kiradjev, Emilian Madey, Tadeusz Kozlowski, Stanislav Oushev, Massimiliano Caldi, Alessandro Tortato, Emil Tabakov.

Incisioni CD: per la  GEGA NEW ,  repertorio XX secolo ( Bartok, Arnaoudov, Arutunian, Ari ben Shabetai) per 2 pianoforti e percussioni facendo parte al progetto Voland Quartet: per la DUX un CD con brani per pianoforte di Dominique Loup (compositore contemporaneo svizzero), un CD con brani di Bernstein, Ziegler, Piazzolla, Bragato e Matton per 2 pianoforti; per la ProArt un disco con brani per pianoforte e orchestra di Tadeusz Trojanowski.

Nel  2000 diventa attore-pianista in uno spettacolo teatrale su Frederic Chopin („Chopin, la sua vita, i suoi amori, la sua musica…”) diretto dal famoso regista polacco Adam Hanuszkiewicz ed eseguito quasi cento volte tra il 2000 e il 2002 al Teatr Powszechny di Varsavia.

Michal Drewnowski e docente di musica da camera  presso l’Accademia di Musica „G.&K. Bacewicz” di Lodz, docente di pianoforte principale alla Scuola di Musica „Oskar Kolberg” di Radom e docente di vari Masterclass in Polonia e ogni anno in Italia a San Gemini durante il Festival dei Colli.

Il suo repertorio comprende brani di compositori di tutte le epoche con particolare attenzione sulla musica polacca.Oltre alla particolare ammirazione per Frederic Chopin, il pianista promuove molto spesso brani di compositori contemporanei e compositori finiti nel dimenticatoio musicale. Il piu illustre esempio e Tadeusz Majerski, compositore polaccco nato nel 1888 e morto nel 1963, che ha vissuto tutta la sua vita a Leopoli (adesso Ucraina, prima della II guerra mondiale era territorio polacco). Michal Drewnowski ha inciso l’integrale delle sue opere (per pianoforte, musica da camera ed il Concerto per pianoforte) che sono uscite in prima mondiale  per la casa discografica Toccata Classics con la Royal National Scottisch Orchestra sotto la direzione di Emil Tabakov.

E stato direttore artistico dell’orchestra della Radio Lodz „Filharmonia New Art” dal 2009 al 2011.

Date

dal 04 al 09 agosto 2019

Termine Iscrizioni

15 giugno 2019